La presentazione del Campionato 50 overs

9 Luglio 2021 | News

Nel weekend, dopo i tre anticipi di domenica scorsa, prenderà il via il campionato italiano maschile giocato nel formato più tradizionale quello sui 50 overs che lo scorso anno non si era disputato a causa del covid.

La principale novità della stagione è stata la decisione di riformare questo tipo di torneo. Il modello pre-pandemia con una Serie A a girone unico giocata sui 50 overs e un’Interregionale giocata sui 40 overs, viene abbandonato per adottare un unico torneo con gironi all’italiana prima di una fase ad eliminazione diretta. Questa decisione è frutto di due considerazioni. La prima è che la positiva esperienza dell’anno scorso in cui non sono stati registrati focolai a seguito dell’attività federale ha convinto, in una situazione in cui la pandemia non è ancora sconfitta, a riproporre il modello adottato con successo per Campionato T20 e Coppa Italia. La seconda è che in questo modo si abbattono i costi delle trasferte per le squadre e si consente così una maggiore partecipazione.

I risultati sono stati superiori a qualsiasi aspettativa. Saranno infatti ben 34 le squadre ai nastri di partenza del campionato. Un risultato eccezionale, date le circostanze, superiore numericamente anche agli anni in cui oltre alla serie A c’erano anche i campionati di serie B e C.

Il campionato di cricket maschile a 50 overs, che a lungo ha assunto la denominazione di Serie A, si disputa dal 1983. Quella che comincia domenica è quindi la 38° edizione. Il trofeo è stato vinto per ben 15 volte dal Pianoro e il club della provincia di Bologna è anche campione in carica avendo vinto l’ultima edizione disputata, quella del 2019. Dietro Al Pianoro con 5 titoli troviamo la Roma Capannelle seguita dai Milan Kingsgrove ed Euratom Ispra con 4 scudetti. Seguono con 3 successi il Trentino e il Cesena, 2 per la Lazio e uno per il Gallicano.

Le partite si giocano nel formato a 50 overs (300 lancia a testa chi fa più punti vince). Le partite possono quindi durare fino a otto ore e rispetto ai formati più rapidi come il T20 o il T10 in cui viene premiata di più l’esplosività dei battitori e la loro capacità di fare punti rapidamente, nel formato classico a 50 overs contano di più doti quali la pazienza e l’abilità di non farsi eliminare.

Le 32 squadre partecipanti sono suddivise in otto gironi da quattro squadre. Le prime due di ogni girone si qualificano per la fase ad eliminazione diretta.

Le 32 squadre partecipanti sono suddivise in otto gironi da quattro. Girone A: Albano, Fresh Tropical, Milan Kingsgrove, Torino; Girone B Bogliasco, Milan United, Cantù, Bergamo; Giorne C: Bergamo United, Cividate, Janjua Brescia, Kings XI; Girone D: Brescia, Cricket Stars, Bologna, Royal Parma; Girone E: Jinnah, Lonigo, Padova, Royal Padova; Girone F: Baracca Prato, Lucca, Pianoro, Valdarno; Girone G: Asian Latina, Roma Capannelle, Lux Roma, Napoli; Girone H: Kent Lanka, Roma, Rome Bangla, Royal Roma.

Difficile fra pronostici perché ad esclusione di Milan Kingsgrove, Janjua Brescia, Bologna, Pianoro e Roma Capannelle, tutte le altre squadre sono all’esordio nel formato a 50 overs. Non è detto però che la mancanza di esperienza si riveli necessariamente un limite nel corso del torneo anche perché molte di queste squadre, (a partire dalla Roma che dal 2017 al 2019 aveva vinto il campionato Interregionale) sono comunque abituate a giocare incontri sui 40 overs.

Per regolamento, scheda tecnica e calendario CLICCA QUI