Benvenuto in azzurro Grant Stewart!

19 Maggio 2021 | News

To read the news in English

Non appena avrà l’occasione di tornare in campo, la nazionale di cricket maschile potrà contare su un’arma in più: Grant Stewart. L’all rounder, ventisettenne nato a Kalgoorlie in Australia, che dal 2017 gioca da professionista nel campionato inglese con il Kent County Cricket Club, potrà quindi essere a disposizione della selezione azzurra guidata da Gareth Berg in occasione del torneo europeo di qualificazione al Mondiale T20 previsto in Spagna dal 15 al 21 ottobre.

Lo ha confermato oggi il Kent County Cricket Club in un comunicato pubblicato in accordo con la Federazione Cricket Italiana.

Pur essendo nato in Australia Stewart è cittadino italiano grazie alla madre, la signora Tranchini, originaria di Lettopalena, un piccolo borgo in provincia di Chieti, che trovandosi sulla linea Gustav venne raso al suolo dai nazisti durante la seconda guerra mondiale e che poi è stato ricostruito. Stewart è un lanciatore veloce destrimano che se la cava egregiamente anche in battuta. In 23 partite di first class cricket nel campionato inglese vanta 47 eliminazioni e una media di 24.13 punti a partita.

«Sono davvero contento di avere l’opportunità di rappresentare l’Italia», ha detto l’oriundo abruzzese, «sono orgoglioso delle mie origini italiane e sono entusiasta di mettermi in gioco anche a livello internazionale». Paul Downton, dirigente del Kent C.C.C. ha dichiarato: «Siamo sempre disponibili a concedere ai nostri giocatori l’opportunità di accrescere la loro esperienza giocando T20 cricket nel mondo e siamo contenti che Grant abbia l’opportunità di mettersi in luce in campo internazionale con l’Italia». L’allenatore degli azzurri Gareth Berg ha dispensato parole di grande elogio: «Grant è un all rounder di primo livello: sa lanciare la palla velocemente e con grande abilità, ma è anche capace di grandi colpi in battuta. Io voglio giocatori che diano il massimo per il gioco del cricket e per la maglia azzurra e Grant ha senza dubbio queste caratteristiche. Non vedo l’ora di lavorarci insieme». Infine, anche il Presidente della Federazione Cricket Italiana, Fabio Marabini ha voluto dare a Stewart un caloroso benvenuto: «Siamo felici di accogliere Grant nella squadra azzurra, è un innesto che aggiunge tanta qualità e sostanza al setup, altri ne seguiranno, ora l’importante è riuscire a mettere la squadra in campo, la nazionale non gioca da dicembre 2019 ed è davvero troppo tempo».