Coronavirus: posticipate a data da destinarsi le qualificazioni mondiali in Uganda

Coronavirus: posticipate a data da destinarsi le qualificazioni mondiali in Uganda

11/06/2020

Coronavirus: posticipate a data da destinarsi le qualificazioni mondiali in Uganda

 

Con un comunicato stampa, questa mattina l’International Cricket Council (ICC) ha annunciato la sospensione a data da destinarsi di una serie di tornei previsti questa estate che fanno parte delle qualificazioni al Mondiale maschile di cricket che si svolgerà nel 2023 in India. Fra questi anche il secondo concentramento dell’ICC Men’s Cricket World Cup Challenge League B, che si sarebbe dovuto svolgere dal 3 al 13 agosto 2020 in Uganda e a cui avrebbe dovuto prendere parte anche la nazionale italiana. Oltre ai padroni di casa, a Kampala gli azzurri avrebbero dovuto sfidare Bermuda, Hong Kong, Jersey e Kenya, le stesse rivali già affrontate nel primo dei tre concentramenti che si era svolto a dicembre in Oman (dopo che, a causa delle proteste nell’ex protettorato britannico, Hong Kong era stata costretta a rinunciare ad ospitare l’evento).

Il Presidente della FCrI, Fabio Marabini ha dichiarato: «Prendiamola con filosofia. In questo momento è giusto pensare alla salute, lo spostamento ci dà il tempo per prepararci al meglio e arrivare con una squadra ancora più forte e magari con qualche sorpresa». Il Segretario generale, Kelum Perera, ha aggiunto: «Anche alla luce del buon risultato che abbiamo ottenuto in Oman, è un torneo a cui teniamo molto e non appena sarà chiaro quali saranno le decisioni dell’ICC in merito alla ripartenza ci adopreremo per arrivare pronti all’appuntamento. Tuttavia, in considerazione dell’attuale crisi sanitaria globale e delle molte restrizioni relative ai viaggi internazionali, comprendiamo e sosteniamo la decisione dell’ICC».

In attesa di conoscere gli sviluppi del calendario internazionale, in Italia l’attività sta lentamente riprendendo. Sebbene non sia ancora possibile né riprendere le competizioni né disputare amichevoli, dopo la stesura di un rigoroso protocollo sanitario, i club stanno gradualmente riprendendo a piccoli gruppi gli allenamenti.

 

Nicola Sbetti

Addetto stampa Federazione Cricket Italiana

media@cricketitalia.org

www.cricketitalia.org

@FedCricket